Può viaggiare cambiare il modo in cui funziona il tuo cervello?

Scienza e bufale: perché il nostro cervello si fa ingannare | FEDERICO BAGLIONI | TEDxRovigo (Giugno 2019).

Anonim

La maggior parte delle persone nel mondo ha un forte desiderio di esplorare i confini più profondi del mondo. Sfortunatamente, molte persone non sono in grado di farlo a causa di vincoli finanziari o perché "sarebbe una perdita di tempo". Tuttavia, la verità è che i viaggi possono avere un impatto incredibile sulla tua vita. Non credermi sulla parola, anche la scienza può sostenermi su questo!

Stress Buster

Credito: Moyan Brenn

Sappiamo tutti che l'aria fresca può renderti fisicamente più sano, ma per quanto riguarda la tua salute psicologica? La nostra salute psicologica collettiva sta iniziando a sprofondare a causa di un aumento generale dell'urbanizzazione, che porta a gravi stress e depressione. Secondo gli esperti, il modo migliore per affrontare questo problema è quello di spegnere quelle parti del cervello che inducono questi disturbi psicologici. Gli psichiatri raccomandano quindi diversi farmaci che possono aiutarci a "spegnere" il cervello.

Il fatto è che non hai bisogno di questi farmaci, perché c'è un modo molto più semplice e naturale per raggiungere questo obiettivo.

Gli scienziati hanno studiato un gruppo di persone a cui è stato richiesto di camminare per 90 minuti attraverso i boschi. Entro quel breve lasso di tempo, l'attività nell'area del cervello che controlla le malattie psicologiche e i problemi legati allo stress si riduce in modo significativo. Se solo 90 minuti possono avere risultati così positivi, immagina quali effetti potrebbero avere su di te diversi giorni nelle aree remote del mondo!

creatività

Questo perché la creatività è direttamente collegata alla neuroplasticità del cervello, cioè la capacità del cervello di adattarsi a nuove situazioni e input sensoriali. "Le esperienze straniere aumentano sia la flessibilità cognitiva e la profondità e l'integrazione del pensiero, la capacità di creare connessioni profonde tra forme disparate", afferma Adam Galinsky, professore alla Columbia Business School e autore di numerosi studi sulla connessione tra creatività e viaggi internazionali.

Ciò significa che non devi davvero spendere un sacco di soldi per viaggiare verso destinazioni turistiche costose. Il trucco sta costringendo te stesso a prosperare in una cultura diversa, anche se questo significa semplicemente viaggiare attraverso un nuovo quartiere vicino a te.

Rafforzamento del Sé

Viaggiare ti aiuta anche a costruire il tuo personaggio a lungo termine. Le esperienze interculturali hanno il potenziale per rafforzare il senso di sé di una persona, afferma Mary Helen Immordino-Yang, professore associato di educazione e psicologia presso la University of Southern California. "Quanta ricerca psicologica ha dimostrato ora è che la capacità di interagire con persone provenienti da contesti diversi rispetto a te e la possibilità di uscire dalla tua zona di comfort sociale, ti sta aiutando a costruire un senso forte e acculturato del tuo sé ", dice.

Aumento dell'apertura mentale e dell'intelligenza

Uno studio sul Journal of Personality and Social Psychology ha rilevato che gli studenti che hanno studiato all'estero erano più aperti a nuove esperienze nella vita di tutti i giorni rispetto a coloro che sono rimasti nel campus per tutta la loro carriera universitaria. Erano anche più umili e il 20% in più di probabilità di risolvere un compito al computer rispetto a quelli che non viaggiavano.

Costringerti a sopravvivere in un ambiente imparando una seconda lingua contribuisce a un picco importante nel tuo QI. Imparare un'altra lingua aiuta i muscoli del cervello a diventare più forti e formano nuove connessioni neurali nel cervello. Fondamentalmente, viaggiare può letteralmente rendere il tuo cervello più veloce e più forte!

Fede nell'umanità

Il viaggio ti porta fuori dalla tua zona di comfort e ti costringe a interagire con persone che hanno background culturali e storici diversi. In tal modo, diventi meno prevenuto e più fiducioso.

In uno studio del 2012 condotto dall'università di Tel Aviv, i ricercatori hanno scoperto che le persone che "credono che i gruppi razziali abbiano fissato le essenze sottostanti" - le credenze definite dagli autori come "punti di vista essenzialisti" - hanno avuto risultati significativamente peggiori nei test creativi rispetto a quelli che hanno visto divisioni culturali e razziali come arbitrario e malleabile.

Fondamentalmente, la tua voglia di viaggiare può aiutarti a liberarti di quei punti di vista pessimisti che hai in mente e ti incoraggia a pensare fuori dagli schemi!

Ora che conosci tutti i vantaggi di ottenere nuove esperienze lontano dalla comodità della tua casa, cosa stai aspettando? Prendi una borsa e vai fuori per trovare la strada meno battuta!

Riferimenti: