Da dove viene l'idea per le medaglie d'oro, argento e bronzo?

Lire che valgono una fortuna! Spulciando nei cassetti potreste trovare un tesoro inaspettato! (Giugno 2019).

Anonim

Quando pensiamo ai Giochi Olimpici, vengono in mente molte cose diverse

.

le cerimonie di apertura, gli atleti in competizione da tutto il mondo, i clamorosi clamorosi e le lacrime versate sul podio dei premi. Tuttavia, c'è un oggetto semplice che può essere più iconico dei Giochi Olimpici di ogni altra cosa: le medaglie d'oro, d'argento e di bronzo.

Vincere l'oro olimpico è diventato il marchio di eccellenza nel tuo sport e la leggendaria natura di diventare un campione olimpico ha reso queste medaglie una parte inseparabile della competizione. Le medaglie d'oro, d'argento e di bronzo si vedono in molti sport e competizioni diversi nei tempi moderni, ma da dove inizia la tradizione? Perché appendere un po 'di metallo intorno al collo di qualcuno è un modo per celebrare un risultato incredibile?

Risposta breve: le medaglie non erano sempre oro, argento e bronzo; si ritiene che l'uso moderno di questi metalli preziosi derivi da varie epoche mitologiche, ed è anche dovuto alla composizione, disponibilità e rarità dei metalli.

La storia delle medaglie olimpiche

Le Olimpiadi del 1900 a Parigi hanno portato lo stile dei premi in una nuova direzione e ai vincitori sono stati dati coppe, trofei e pezzi d'arte di valore per onorare la loro vittoria. A questo punto non esisteva una regola stabilita in merito ai premi, ed è stata lasciata alla discrezione del paese ospitante.

Nel 1904, quando le Olimpiadi furono tenute per la prima volta negli Stati Uniti, vicino all'attuale St. Louis, fecero la loro prima apparizione le medaglie d'oro. Il secondo posto ha guadagnato l'argento, e il terzo posto ha ricevuto il bronzo. Da allora, tutte le Olimpiadi successive hanno utilizzato queste tre medaglie come premi. Tuttavia, è interessante notare che le Olimpiadi non furono il primo evento sportivo nei tempi moderni ad usare questi metalli preziosi per le medaglie, ma è certamente l'esempio più famoso.

Le Olimpiadi invernali sono leggermente diverse e non sono regolate in modo rigoroso dal CIO (Comitato Olimpico Internazionale) in termini di composizione della medaglia. Nel corso della storia, le medaglie dei Giochi Olimpici Invernali hanno incluso metalli non preziosi, come vetro e lacca. Mentre sembra che le medaglie d'oro, d'argento e di bronzo siano qui per le Olimpiadi estive, questo non spiega perché questi siano gli elementi scelti per un premio così simbolico e prestigioso.

Perché oro, argento e bronzo?

Tutti e tre gli elementi sono nella stessa colonna (1B), con numeri atomici di 27, 49 e 79. Per coloro che non sanno, gli elementi nella stessa colonna della tavola periodica tendono ad avere proprietà molto simili. Questa particolare colonna ha una proprietà molto importante se vuoi creare qualcosa che non si scompone (ad esempio, un premio che vuoi durare a lungo) - possono essere trovati in una forma pura o nativa. Questo è diverso da molti altri metalli, che di solito sono accessibili solo nella loro forma originaria dopo aver subito varie reazioni chimiche.

In altre parole, questi elementi potevano semplicemente essere scavati dal terreno in una forma pura, o nel caso dell'argento e del rame, in una forma che era debolmente legata all'ossigeno o allo zolfo. Una volta che gli umani hanno imparato a produrre facilmente forme pure di questi metalli, sono stati ampiamente utilizzati per creare strumenti, valuta, arte e molte altre cose. Questi metalli sono anche facili da manipolare e modellare, con punti di fusione relativamente bassi, rendendoli candidati ideali per oggetti piccoli e accuratamente realizzati, come le medaglie olimpiche.

C'era anche un valore intrinseco su questi metalli a causa della loro relativa scarsità. La quantità di questi minerali sulla Terra e nel terreno era il risultato della deposizione minerale durante la creazione del nostro sistema solare e del nostro pianeta. Gli elementi ad alta densità sono molto più rari nell'universo, e la stessa cosa è vera per la loro presenza sulla Terra. Il rame (facilmente trasformato in bronzo) è molto più alto nella tavola periodica e si trova molto più frequentemente nel terreno. L'argento è leggermente meno comune, essendo un livello nella tavola periodica, e l'oro è il più raro, possiede il più alto numero atomico ed è il più difficile da trovare di questi tre metalli preziosi.

Pertanto, quando ci pensate, l'ordine delle medaglie, che aumenta di importanza da bronzo-> argento-> l'oro si basa sulla rarità di quegli elementi, mentre la loro scelta come materiali mediali si basa sulla loro composizione fisica e attributi organici specifici .

Ora, per tutti voi che siete desiderosi di uscire e vincere una medaglia d'oro, poiché quella quantità di oro massiccio varrebbe decine di migliaia di dollari, dovreste sapere che le medaglie d'oro olimpiche moderne sono in realtà fatte principalmente di argento. Il colore dorato deriva dai 6 grammi di oro puro dorato all'esterno, che rappresentano poco più dell'1% del volume totale della medaglia.

Riferimenti: