Perché il mio gatto mi odia?

5 SEGNALI che il tuo gatto ti odia ? (Giugno 2019).

Anonim

Il tuo gatto non ti odia

.

lei ti deride. È troppo regale per odiarti. Eppure, in uno di quei momenti estremamente rari e gloriosi di modestia, l'altezza stessa abbraccia il tuo grembo contadino, facendo le fusa e chiedendoti con i suoi occhi rotondi che ti eliminano all'istante da ogni amarezza, sia che tu la amerai il più possibile .

Certo, i tuoi favori non vengono restituiti. Il tuo amore, come al solito, non è corrisposto: non appena la tocchi, si infuria. Berserk, si scaglia e lascia una scia di graffi sul tuo braccio. Cosa c'è che non va, ti chiedi? Sei tu o è lei?

Strofina la mia pancia più di una volta e ti strappo la faccia.

È sicuramente lei

Un gatto, d'altra parte, è una creatura solitaria. Troverai quasi sempre un leopardo, una pantera o un gatto selvatico africano, gli antenati del tuo gatto, da solo, arrampicandosi furtivamente su un albero o aggirandosi furtivamente nell'erba. Ad eccezione dei leoni, che cacciano nei branchi perché predano animali più grandi di loro, i gatti cacciano sempre da soli. Sono indipendenti e solitari (non è un caso che i francesi li adorino così tanto). Il fatto che siano persino d'accordo a vivere con noi è la cosa veramente notevole. Stanno deliberatamente, se non geniali, quindi almeno tolleranti.

Quindi, l'ostilità procede da un atteggiamento di devil-may-care-è solo i suoi geni che richiedono uno spazio personale. Dagli un po 'di tempo e testimonia come, alla fine, forse dopo essere stato attirato dai dolcetti, il tuo gatto potrebbe lasciare il suo "posto", sia dietro al divano o sotto il letto (o in qualsiasi altro posto ridicolo, a seconda di quanto sia strano il tuo gatto), e ti abbraccio come il gregario o, come lei lo descriverà, odioso, creatura che tu sei.

Basta, Karen. (Credito fotografico: Flickr)

Quando è sicuramente te

Se sei rumoroso e odioso, probabilmente il tuo gatto pensa che tu sia una minaccia. Credit: S.Castelli / Shutterstock

Allo stesso modo, lei ti teme perché sei un animale grande, rumoroso e potenzialmente pericoloso. La paura è aumentata in un gatto che è stato adottato dagli umani più tardi nella sua vita, ad esempio, dopo aver scavato da solo per un mese o con altri gattini. Questo equivale a spingere improvvisamente un devoto introverso in una stanza piena degli estroversi più intransigenti del mondo. Per un animale ritirato, questo è terrificante come può arrivare.

Certo, capisce che non intendi nuocere, mentre le dai da mangiare e da pulire. Tuttavia, paradossalmente, per coltivare un legame sano con il tuo gatto, devi, come già detto, darle un po 'di spazio. Assicurala che non rappresenti una minaccia. Piuttosto che avvicinarsi a lei, lascia che ti si avvicini; farle sapere che ha il controllo, o almeno creare l'illusione. Fidati di me, potrebbe volerci del tempo, ma lei ti troverà e farà le fusa e ti darà inevitabilmente gli occhi del bambino. Dopo tutto, come una creatura che esemplifica il narcisismo, lei desidera ardentemente la tua attenzione.

Amami! Crediti: VICUSCHKA / Shutterstock

Se anche lo spazio, il tempo e le cose non funzionano, il tuo gatto potrebbe non essere l'incarnazione di Satana, ma la sua altezza è decisamente indifferente alla tua esistenza. A differenza dei cani, i gatti non sono mai stati addomesticati per obbedire agli ordini di un essere umano, quindi non è una coincidenza che lei non ti ascolti. Tuttavia, non è che i gatti siano incapaci di capire i tuoi bisogni; semplicemente non gli importa. È attivamente sorda da loro. In una prova, i ricercatori hanno suonato le registrazioni di quattro estranei a un gatto mentre la gente chiamava il suo nome. Una delle persone era in realtà il proprietario del gatto.

I gatti rispondevano ad ogni registrazione con un "comportamento orientato", cioè, muovevano le orecchie e gli occhi per cercare la fonte del suono. Non sorprende che la risposta più grande sia stata suscitata dalla voce del proprietario. In una stanza piena di gente, il tuo gatto può riconoscerti con facilità, ma per dirla in modo scortese, non gliene frega niente. Perché i gatti sono così amari e arroganti? Beh, mi piace credere che sia perché la natura le ha negate un debole per i dolci. Sì, i gatti sono gli unici mammiferi che non possono assaporare la dolcezza. Mancano gli amminoacidi che costituiscono il gene responsabile della sua rilevazione. Se questo non ti rende imbronciato, non so cosa farebbe!