Perché il cervello è facilmente dipendente dalla TV e dai videogiochi, ma non dallo studio?

ИГРА ПРОФЕССИОНАЛОВ. Что такое сознание? Фильм 1 (Giugno 2019).

Anonim

I bambini di solito iniziano a leggere quando lui / lei ha circa 3 anni. Tuttavia, l'età in cui i bambini iniziano a guardare la TV e giocare ai videogiochi varia notevolmente da una famiglia all'altra.

Personalmente, ho iniziato a guardare la TV quando avevo 7-8 anni e ho iniziato a giocare ai videogiochi quando ero in terza elementare. Posso anche assicurarti che ho trascorso una parte ragionevole della mia vita impegnata in una di queste tre attività: leggere / studiare, guardare la TV e giocare ai videogiochi.

Tuttavia, ecco un'osservazione interessante: non mi è mai piaciuto studiare tanto quanto mi piace guardare la TV o giocare ai videogiochi.

C'è qualcosa nel giocare ai videogiochi che ti fa facilmente appassionare, qualcosa che non è presente nello studio. Nota: in questo articolo, quando viene usata la parola "studio", si dovrebbe dedurre che mi riferisco solo al tipo di studio di natura puramente accademica. Questo ovviamente non include la "lettura leggera" o il tipo di lettura che si riprende da solo.

Sono abbastanza certo che la maggior parte delle persone, in particolare i giovani, possa riferirsi a questa "condizione" di godersi la TV e i videogiochi più di quanto apprezza l'apprendimento accademico dedicato.

Tuttavia, hai mai pensato perché è così? Non sarebbe fantastico se potessimo diventare dipendenti da studiare con la stessa rapidità e cattiveria in cui ci sentiamo coinvolti in una serie TV o in un nuovo videogioco?

La risposta a questa domanda sta ovviamente nel cervello!

Sistema di ricompensa del cervello

Sapevi che i cibi spazzatura stimolano il sistema di ricompensa del cervello allo stesso modo dei farmaci abusivi (come la cocaina)? Ecco perché i bambini non sembrano mai avere abbastanza cibo spazzatura.

Più specificamente, il sistema di ricompensa è un gruppo di strutture neurali che sono responsabili dell'apprendimento associativo (principalmente condizionamento classico e rinforzo positivo), così come di emozioni positive, specialmente quelle che hanno il "piacere" nel loro nucleo. In altre parole, il sistema di ricompensa è un numero di componenti nel cervello che vengono attivati ​​da stimoli 'gratificanti'.

Ruolo della dopamina nella dipendenza

(Credito fotografico: NIDA / Wikimedia Commons)

Ogni volta che fai qualcosa che ti fa sentire bene (ad esempio, fare qualcosa di divertente, guardare un film, o anche finire un compito), il sistema di ricompensa è inondato di dopamina. Questo è ciò che ti fa davvero "divertire" le cose e vuoi farle di nuovo (in modo da ottenere più di quel godimento).

Se il cervello è inondato da tali sostanze chimiche in un brevissimo lasso di tempo, ci vuole tempo perché il cervello si "aggiusti" e ritorni al suo stato normale.

Perché giocare ai videogiochi è così divertente?

I videogiochi sono spesso progettati per continuare a darti "colpi di dopamina". (Photo Credit: Pixabay)

In un breve periodo di tempo, questo ciclo di gratificazione immediata spesso porta alla dipendenza, in cui l'individuo ha difficoltà a rimanere 'normale' senza quello stimolo. Questo è ciò che lentamente si trasforma in una dipendenza dello stesso stimolo.

Attività come studiare o apprendere qualcosa di accademico non sono in genere gratificanti all'istante, né forniscono alcun tipo di eccitazione o "alto", che è l'esatto opposto dei videogiochi.

In effetti, i videogiochi sono spesso progettati per continuare a darti "successi" di questi prodotti chimici. Questi successi sono giustamente definiti "successi della dopamina" e nel settore dei videogiochi si stanno facendo molte ricerche per capire come ottimizzare i risultati. Guardare la TV è abbastanza simile; è anche un'esperienza che dà una ricompensa istantanea (a differenza dello studio).

Ecco perché è molto più facile essere agganciati alla TV e ai videogiochi piuttosto che studiare.